18 giugno 2013 - Progetto P.E.T., il riciclo creativo diventa un’arte

Gli scarti di packaging diventano un’opera d’arte e si mettono in mostra, nell’ambito del progetto “P.E.T. – Partecipare, Elaborare, Trasformare”, promosso in collaborazione con il Liceo Artistico Statale di Benevento.

L’iniziativa nasce con la finalità di sensibilizzare le nuove generazioni sul rispetto e sulla salvaguardia del pianeta, attraverso il recupero e la valorizzazione in chiave artistica degli scarti plastici in PET.

Sette opere dedicate al riciclo e alla creatività sono state realizzate dagli alunni utilizzando scarti di produzione di bottiglie, preforme, tappi e macinato in PET. Le opere sono state esposte nell’ambito di una mostra organizzata presso l’auditorium degli Oleifici Mataluni a Montesarchio (BN), il 18 giugno 2013.

La giornata è stata un’occasione per presentare il progetto RE-PACK EDOILS e per parlare, alle associazioni, ai bambini, ai giovani e ai loro educatori, delle potenzialità e dei vantaggi del riciclo del PET.

“Riciclare la plastica non è solo un gesto di civiltà - afferma Antonella Ambrosone, ricercatrice della Fabio Mataluni & C. - ma anche un modo intelligente di dar nuova vita ad un materiale che può essere trasformato in un oggetto funzionale. In Italia, la raccolta differenziata è in netto aumento: attualmente partecipano attivamente 7.300 comuni. Dal 2009 al 2011, infatti, sono stati sottratti 2,9 milioni di tonnellate di imballaggio alle discariche, evitando cosi di produrre 6,5 milioni di tonnellate di CO2”.